CIAPPI

CIAPPI

CIAPPI

Referenze

Marco C.

“ Avevo i valori delle acque reflue sballati e non riuscivo a trovare nessuno che mi risolvesse il problema. Poi ho conosciuto i ragazzi della CIAPPI e adesso è finalmente tutto perfetto!”

Giorgio S.

“Non sono dei semplici fornitori; la Ciappi è quel collaboratore
che ti risolve i problemi! + 26% di fatturato”

Tiziano G.

“ma davvero lo hai già fatto? Sei l’esempio concreto della
trasformazione di un’idea in realtà. Quanta stima”

Tamara B.

“tutte le volte rimango stupita da quanta passione e
professionalità mettono nel proprio lavoro”

Valeria B.

“ Sono dei pazzi furiosi con un’etica del lavoro impressionante.
Dovrebbero insegnarla nelle scuole. Bravi ragazzi, continuate così”

Carlo M.

“ La Ciappi ha aumentato il mio fatturato del 20%”

Simone L.

“Non so come ma siete riusciti a farmi risparmiare un 40%
e a risolvermi il problema. TOP!”

Cristina D.

“siete rivoluzionari!”

Valeria B.

“ Mi stupisce come il mercato non avesse pensato a soluzioni
così geniali e semplici! Tutto funziona a meraviglia”

previous arrow
next arrow
Slider

I nostri prodotti

Avete un impianto di depurazione che non funziona come dovrebbe? I valori del BOD5 e del COD non rispettano i limiti del D.lgs.152/06 tab. 4? Non c’è problema! Da oggi, vi basterà inserire nel vano tecnico dove è alloggiata la soffiante il nuovo controllore ad intelligenza artificiale GAIA EASY. Basterà inserire i sensori nel depuratore, collegare la cella elettrolitica ad osmosi inversa e attaccare la vostra soffiante alla presa su GAIA EASY e avrete risolto il problema.

GAIA-4 è il vano tecnico a intelligenza artificiale “madre”, il prodotto da cui è partito e si è sviluppato il progetto GAIA. Esteticamente si presenta come un orcio ornamentale in cotto ( in realtà è in PPE). GAIA-4 è collegata al depuratore tramite una serie di cavi e tubazioni; riceve le informazioni relative agli inquinanti tramite dei sensori posti all’interno dell’ultima vasca del depuratore, rendendogli possibile attivare un sistema depurativo piuttosto che un altro.

GAIA TOUCH ha le stesse funzionalità del precedente modello con la differenza dei componenti hardware. Infatti, oltre ad utilizzare un processore più professionale, è dotata di un monitor da 5” LCD touch dal quale chiunque è in grado di modificare a proprio piacimento tutti i parametri. La differenza di fatto consiste proprio nella possibilità di modificare tempi e condizioni di esercizio di ogni singolo elemento dell’impianto, plasmandolo sulle proprie esigenze come un abito su misura. 

Avete problemi per l’alimentazione elettrica dell’impianto? Nessun problema! E-GAIA è la versione “green” della versione “4” e non necessita di essere collegata all’alimentazione elettrica. Infatti, è dotata di un potente generatore eolico verticale, capace di ricaricare il pacco batterie che a suo volta alimenta sia l’intelligenza artificiale che tutte le soffianti e le pompe. NB: i dimensionamenti del generatore eolico e delle soffianti vengono calcolati in base sia agli AE che al luogo di esercizio. 

Compatibile con tutti gli impianti di depurazione dotati di soffiante,
CRONO è un temporizzatore gestibile tramite app. E’ possibile accendere la
soffiante, spengerla, e regolare la temporizzazione. CRONO rispetta i 5+2 vincoli per rientrare nella legge “TRANSIZIONE 4.0”. Basterà collegare alla presa del vano tecnico CRONO, collegare la soffiante alla presa dell’innovativo temporizzatore e tramite l’app programmarlo.

Compatibile con tutti gli impianti di prima pioggia in accumulo, PLUVIO è un quadro elettrico ad intelligenza artificiale, gestibile tramite app. La sua funziona consiste nella gestione della pompa di rilancio all’interno della vasca di accumulo, sulla base delle informazioni ricevute dal sensore pioggia collegato.. Rispetta i 5+2 vincoli per rientrare nella legge “TRANSIZIONE 4.0”

Compatibile con tutti gli impianti di depurazione in PPE, EFESTO è un impianto geotermico che sfrutta il calore delle acque reflue per riscaldare, tramite scambiatore di calore, l’acqua proveniente dall’acquedotto. Non c’è niente di elettrico, né di elettronico, bensì l’impianto sfrutta il calore naturalmente accumulato nelle acque reflue per riscaldare l’acqua che viene immessa nella civile abitazione. Ciò si trasforma in un notevole risparmio energetico  (circa 6 volte). Il degrassatore e la fossa biologica vengono forniti con installata una serpentina in acciaio inox 304 affogata nel refluo. Nella serpentina scorre l’acqua dell’acquedotto che si riscalda grazie allo scambio di calore. 

BIO-6 una cura di 6 mesi per i depuratori che presentano valori leggermente fuori norma. Soprattutto efficace per i parametri relativi a BOD5, COD e SOLIDI SOSPESI, il kit è composto da 7 flaconi da versare nel wc di casa seguendo le indicazioni all’interno del manuale d’uso. IMPORTANTE: BIO-6 ripristina i valori, ovvero l’effetto ma non la causa scatenante. Si consiglia pertanto di affidarsi a dei tecnici per identificare le motivazioni per cui l’impianto non funziona correttamente. 

NORMA NAZIONALE UNI EN 858-1:

Al punto 6, la norma dice: “la manutenzione dell’impianto DEVE essere effettuata almeno una volta all’anno da personale qualificato. La manutenzione deve essere effettuata in conformità alle istruzioni del fabbricante, ma deve come minimo comprendere una serie di controlli previsti per legge. Le registrazioni relative alla manutenzione devono essere tenute e messe a disposizione delle autorità, a loro richiesta, e devono contenere le osservazioni su eventi specifici (es. riparazioni)”